Questo sito utilizza cookie tecnici e consente l'invio di cookie di "terze parti" al fine di effettuare misure di traffico per la valutazione delle prestazioni del sito. Per saperne di più, clicca sull'apposito bottone "Maggiori dettagli", che aprirà in modalità pop up l'informativa estesa, dove è possibile avere informazioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando il bottone OK, o cliccando su una qualsiasi altra area del sito, presterai consenso all'uso dei cookie.

Notizie dalla Rete

Indietro

Si chiude oggi il convegno FOSS4G-IT 2018

Banner

Dopo il successo dell'edizione 2017 a Genova, l'evento si sposta a Roma, per diventare l'appuntamento di riferimento a livello nazionale per il software geografico libero e la fruizione di dati geografici liberi, ma anche un'occasione di scambio con i rappresentanti della P.A. e del mondo accademico e commerciale che guardano alle soluzioni open nel campo dell'informazione geografica.

FOSS4G-IT 2018, organizzato congiuntamente dall'Università di Roma La Sapienza, dall'Associazione Italiana per l'Informazione Geografica Libera (GFOSS.it) e da Wikimedia Italia, vede tra gli sponsor la retista Geobeyond, punto di riferimento nel settore, che esporrà la propria knowledge e soluzioni con uno spazio dedicato.

Anche quest'anno, nel FOSS4G-IT convergono incontri annuali come il "XIX Meeting degli utenti italiani di GRASS e GFOSS", il "XI GFOSS DAY" e "OSMit2018", dove diverse comunità libere dal 2017 hanno deciso di concentrare in un unico evento.
Nell'ottica di unire le diverse comunità, da quest'anno aderisce anche il XII Workshop ArcheoFOSS.

Tra gli argomenti portanti del convegno:

  • l'utilizzo di dati e software Free e Open Source per il trattamento delle informazioni geografiche, comprendenti anche, dato il contesto che ospita l'evento, i beni culturali e paesaggistici; 
  • creare occasioni di confronto tra utenti, sviluppatori e produttori di dati geografici; 
  • presentare sviluppi e potenzialità di progetti liberi in ambito geografico e dei beni culturali e proporre momenti di discussione e approfondimento sulle potenzialità della libera circolazione dei dati geografici e relativi al patrimonio culturale.

Proprio in continuità con l'impostazione di tali eventi, il FOSS4G-IT è stato preceduto da una giornata dedicata a workshop di introduzione pratica ai sistemi GFOSS e FLOSS per i beni culturali, mentre per la durata dell'evento ci sarà spazio per il Community Sprint di progetti liberi per attività di sviluppo software, traduzione di documentazione, marketing...

Infine la comunità italiana di OpenStreetMap, rappresentata da Wikimedia Italia, promuoverà una giornata di mapping party e divulgazione sui tempi della libera conoscenza aperta a tutti.

Gli atti del convegno saranno pubblicati su rivista indicizzata, i cui dettagli verranno forniti in seguito.

Per ulteriori informazioni vai al sito dell'evento